Il vostro dentista per l'implantologia dentale

Denti fissi, nuovi e belli
in un solo giorno*
*nella maggior parte dei casi

Il nostro sorriso è il nostro biglietto da visita. Cosa fare, dunque, quando mancano uno o più denti?
Ecco una fantastica idea: i denti mancanti vengono sostituiti con denti artificiali, nuovi e fissi - il tutto nell’ambito di un unico intervento.

Grazie a una pluriennale esperienza e all’impiego di moderni e innovativi metodi di trattamento, nel nostro studio dentistico di Bolzano siamo in grado di offrirvi eccellenti risultati in ambito di implantologia, per soddisfare appieno le vostre personali esigenze.

Con i giusti presupposti, attualmente è possibile effettuare un intervento alla mandibola entro un giorno.

Efficienza e precisione

grazie a moderni interventi di implantologia guidata
e computer assistita in 3D

I vantaggi per voi:

  • Sicurezza e precisione grazie alla progettazione virtuale in 3D con radiologia volumetrica/cone beam
  • Velocità - rimozione dei denti rotti o rovinati, posizionamento degli impianti applicazione di nuovi denti fissi, il tutto in un solo intervento
  • Delicatezza grazie al metodo mininvasivo senza bisturi (tecnica flapless, tecnica del “buco della serratura”)
  • Contenimento dei costi grazie al risparmio di tempo
  • Elevato grado di funzionalità e resistenza grazie al perfetto posizionamento degli impianti
  • Estetica: dentatura armoniosa grazie al perfetto posizionamento degli impianti
  • Test sui materiali per evitare intolleranze e allergie
  • Su richiesta anche con tecnica di sedazione cosciente (nello studio) o in anestesia generale (presso City clinic a Bolzano Sud)

Saremo lieti di offrirvi una consulenza!

Chiamate ora: +39 0471 300082

 

Serate informative:

GIO 12.04.2018 alle ore 19.30 presso Forum a Bressanone

LUN 07.05.2018 alle ore 19.30 presso casa della cultura “Walther von der Vogelweide” a Bolzano

Percorso di trattamento

Moderna implantologia guidata in 3D:

1. Ricerca e diagnostica:

Colloquio dettagliato con il paziente sulle sue problematiche dentali individuali e pianificazione del futuro intervento implantologico con radiografia 3D volumetrica/ cone beam nel nostro studio.

 

3D Röntgen
Planung

2. Progettazione:

Progettazione dell’intero intervento al computer.

3. Consulenza al paziente:

Sulla base della progettazione 3D degli impianti , il piano di cura viene discusso con il paziente, valutando le caratteristiche individuali

Beratung
Vorbereitung für die Implantation

4. Preparazione per l’intervento implantologico
(ca. 1 mese):

Realizzazione della dima chirurgica e dei nuovi denti prima dell’intervento nel laboratorio specializzato.

5. Operazione di impianto:

In un unico intervento: i denti vengono estratti (ove necessario), gli impianti fissati precisamente mediante la dima chirurgica e i denti fissi avvitati (in alcuni casi dopo 1-2 giorni).

Die Implantat OP
Die Zeit danach - Implantologie

Il periodo successivo all’intervento:

I vostri nuovi denti sono immediatamente pronti all’uso. Nelle prime settimane si raccomandano cibi morbidi. La maggior parte dei pazienti non avverte alcun dolore il giorno seguente. I pazienti possono così dedicarsi alle abituali attività quotidiane quanto prima.

La tecnica di impianto è stata ideata dal Professor Brånmark negli anni ‘60. La procedura ha avuto da allora uno sviluppo così rapido che attualmente gli impianti possono essere spesso applicati immediatamente con l’inserimento di denti fissi, utilizzabili già subito dopo l’intervento.

La filosofia della nostra attività di implantologia è da sempre caratterizzata dall’impiego di tutti i metodi di trattamento più moderni e innovativi. Utilizziamo tecniche di trattamento e di intervento delicate e mininvasive e diversi impianti speciali. In tal modo riduciamo al minimo la necessità di interventi supplementari di ricostruzione ossea e diminuiamo la durata e i costi complessivi del trattamento. 

L’aggiornamento e il perfezionamento costante in questo settore sono per noi imprescindibili. Il metodo di implantologia computerguidata viene costantemente implementata dall’inizio del 2000. Tutti gli interventi si svolgono sulla base delle tecniche di microchirurgia: il tessuto viene trattato molto delicatamente mediante l’utilizzo di strumenti sottilissimi. Le percentuali di successo di guarigione aumentano, comparendo solo piccoli disturbi postoperatori.

Gli impianti fungono da radici dentali artificiali. Si compongono di un corpo in metallo o ceramica, sul quale viene fissata la corona dentale artificiale. È possibile sostituire uno o più denti adiacenti mediante impianti di limare i denti adiacenti.

Nei pazienti con protesi removibili, gli impianti possono migliorare la tenuta della protesi dentaria, senza la necessità di limare i denti adiacenti. Gli impianti possono avere una lunga durata di vita, se ben curati. Abbiamo un’esperienza pluriennale nella riabilitazione totale, nella cura della mandibola priva di denti.


Tipologie di impianti

Nel nostro studio disponiamo di diversi sistemi di impianti moderni, che ci consentono di trattare anche i casi più complessi. Il nostro motto di trattamento è adattare l’impianto all’osso esistente, e non viceversa. In questo modo riusciamo a fare spesso a meno ricostruzioni ossee, di estese e ove non sia possibile evitarle del tutto, risultano minime.

Utilizziamo ad esempio:

  • Impianti super corti in caso di poco osso al di sopra del nervo alveolare inferiore o al di sotto del seno mascellare.
  • Impianti sottili in caso di mandibole strette.
  • Semplici sistemi di impianti per la stabilizzazione di protesi in pazienti anziani per una massima cura
  • Impianti con rivestimento speciale in caso di intolleranza al titanio.
  • Impianti in zirconia in caso di intolleranza ai metalli.
  • Maxi impianti per implantologie a carico immediato nell’area dei molari (denti mascellari).
  • Impianti zigomatico in caso di estrema atrofia ossea nella mandibola superiore per l’ancoraggio nell’arcata zigomatica.

Nell’area dei denti anteriori superiori l’aspetto estetico è particolarmente importante. Prima dell’inserimento delle corone ceramiche definitive, gli impianti vengono protesizzati con provvisori fissi in resina. Potrete continuare senza preoccupazioni la vostra vita quotidiana professionale e privata fino al completamento delle corone definitive in ceramica.

In particolare in caso di degenerazione ossea infiammatoria a causa di parodontite, può succedere che l’osso restante sia troppo poco per un impianto. Per poter comunque inserire degli impianti, l’osso viene ricostruito artificialmente. In genere tale operazione si effettua contestualmente all’inserimento dell’impianto. L’inserimento di materiali ossei sostitutivi è il presupposto per la costituzione in tale punto del proprio osso a partire dall’osso residuo circostante. Nel nostro studio cerchiamo sempre di ridurre al minimo la ricostruzione ossea, per risparmiare ai pazienti interventi chirurgici aggiuntivi. In tal modo diminuiscono i rischi e la durata del trattamento e le eventuali limitazioni ad esso legate.

Particolarmente riuscita è la combinazione di impianti speciali e ricostruzioni ossee mininvasive.

Quando l’osso al di sotto della parete del seno mascellare, dopo la perdita dei denti nella mascelare superiore laterale, è talmente ridotto che gli impianti non possono essere installati in una lunghezza sufficiente, viene eseguita una speciale ricostruzione ossea, il cosiddetto rialzo del seno mascellare (sinus lift). Si distinguono due modalità: il mini sinus lift crestale e il grande sinus lift laterale.

Nel mini sinus lift crestale la mucosa del seno mascellare viene leggermente rialzata attraverso il canale di foratura e quindi viene inserito il materiale osseo sostitutivo per sollevare l’osso di alcuni millimetri. Tale operazione viene di solito eseguita contemporaneamente all’impianto.

Nel caso del grande sinus lift laterale, viene creata una finestra nel seno mascellare laterale attraverso la quale viene inserito il materiale osseo sostitutivo. Anche in questo caso, gli impianti vengono inseriti, ove possibile, nell’ambito dello stesso intervento per evitare ulteriori operazioni. Se l’osso residuo presente è minimo, offrendo una stabilità insufficiente per l’impianto, gli impianti vengono inseriti in un secondo intervento dopo circa sei mesi.

Nel nostro studio la maggior parte dei mini sinus lift crestali avviene in combinazione con impianti corti attraverso la tecnica di impianto 3D.

Un ulteriore intervento per l’ispessimento osseo è la dilatazione dell’osso esistente split crest, mediante la quale viene staccata una lamella ossea molto sottile e le due pareti ossee rimanenti vengono distanziate l’una dall’altra. In questa fessura vengono posizionati impianti sottili (split).

Tutte le operazioni di ricostruzione ossea sono possibili anche in combinazione. Dopo una diagnostica tridimensionale, vengono scelte le misure d’intervento migliori e più vantaggiose. Anche in caso di interventi di ricostruzione ossea, grazie ad una procedura operatoria mininvasiva e di microchirurgia, garantiamo minimi danni postoperatori e una rapida guarigione.

Proprio come i denti naturali, anche gli impianti richiedono un’approfondita e accurata pulizia. Presso il nostro studio riceverete dettagliate indicazioni sulla cura corretta da eseguire a casa.

La salute del letto implantare viene garantita mediante regolare profilassi dell’impianto, in modo da garantirne la salda posizione nell’osso molti anni dopo l’inserzione.

Se compare infiammazione intorno all’impianto dentale, la cosiddetta perimplantite, è necessario agire immediatamente. Se ad essere interessata è unicamente la mucosa intorno al colletto dell’impianto, è possibile un trattamento con semplici operazioni.

In stadi avanzati di infiammazione, la superficie di impianto infetta viene pulita approfonditamente sotto controllo visivo, e le ricostruzioni ossee presenti vengono rigenerate con materiali ossei sostitutivi. L’obiettivo è il mantenimento dell’impianto e la guarigione duratura dell’infiammazione. In particolare in ambito estetico, possono essere necessari trapianti gengivali per ottenere dei risultati gradevoli. Un test sulla tollerabilità ai materiali è consigliabile per determinare se la causa principale dell’infiammazione sia da ricercare nel materiale utilizzato.

La causa di una perimplantite può anche essere una parodontite esistente, ossia un’infiammazione gengivale e una degenerazione ossea presenti anche nei propri denti e nelle tasche gengivali. In questo caso è necessario un trattamento completo del cavo orale, per ripristinare una condizione priva di infiammazioni.

Dopo una perimplantite o una parodontite è necessario un programma di controlli (recall) particolarmente stretto, per evitare un’ulteriore infiammazione.

La paura del dentista è gravosa e può portare a problemi di salute, se non vengono eseguiti i trattamenti necessari a causa di forti paure.

Vi offriamo nel nostro studio dentistico di Bolzano la possibilità di un trattamento sotto sedazione (analgesia). Scivolerete in uno stato di sedazione, durante il quale non percepirete più il trattamento. Durante l’intervento verrete monitorati dai nostri anestesisti.

I trattamenti in anestesia generale (presso la clinica privata City clinic a Bolzano Sud) sono indicati in caso di:

  • Estrema paura del dentista (fobia),
  • interventi molto lunghi,
  • pazienti con handicap e
  • bambini con paura del dentistam ( non collaborativi).

Ogni materiale inserito nel corpo può provocare sensibilità o reazioni allergiche. Pertanto è importante testare la tollerabilità ai materiali in particolare prima di interventi operatori di maggiore entità.

Tali test vengono eseguiti mediante analisi del sangue che inviamo al laboratorio specializzato IMD. In questo modo viene garantita la massima sicurezza di utilizzo del materiale di impianto, dei materiali ossei sostitutivi, ma anche di tutti gli altri materiali odontoiatrici.

Su richiesta offriamo anche test della saliva ed esami kinesiologici.